L'INDAGINE


Ogni sezione ha osservato per una settimana (dal 18 al 22 novembre) i cestini della propria classe per scoprire QUALI RIFIUTI PRODUCIAMO E IN QUALI CONTENITORI LI METTIAMO.

Abbiamo pesato per due settimane tutti i rifiuti prodotti e abbiamo calcolato l’emissione settimanale di CO2  (257,90 Kg).

ANALISI MERCEOLOGICA

 

Frazione indifferenziata
 - c’è della plastica, dell’umido e della carta: possiamo migliorare la
raccolta differenziata!
- una grossa parte sono gli asciugamani usa e getta.

La maggior parte della plastica è data dai bicchieri utilizzati in classe.

L’umido è dato dagli scarti della frutta e dagli avanzi del pasto.

 

L'alluminio è molto poco e dato solo da confezioni di dolci, tonno, carta alluminio.

Quanti bicchieri di plastica usiamo in una settimana?

Abbiamo sperimentato tanti modi per monitorare, quantificare e registrare questo dato: volume… lunghezza… altezza… insiemi… tabelle… grafici…

Riusciamo fare strade lunghissime… grandi mucchi… pile alte quanto il tavolo delle maestre… Sono veramente tanti!!!

Abbiamo scoperto che...

 

servono POCHI bicchieri perché ogni bambino possa bere

 

però sono TANTI  i bicchieri utilizzati in una settimana

 

URGE UNA SOLUZIONE!

LE AZIONI


Prima azione: migliorare la raccolta differenziata

Ogni sezione ha creato i propri  bidoni per la raccolta differenziata. Per realizzarli abbiamo usato degli scatoloni e i materiali correlati: carta, plastica e alluminio. Ogni bidone è unico e speciale, ma riconoscibile!

I bidoni diventano anche dei “cestini dei tesori” da cui recuperare materiali per dare sfogo alla creatività dei bambini.

Abbiamo giocato per allenarci nella raccolta differenziata.

 

 

Abbiamo pensato di riutilizzare i contenitori dello yogurt per altri scopi.

 

 

 

Controlliamo i cestini per vedere se differenziamo bene!

Ogni sezione ha visitato gli ambienti della scuola e ha fatto il censimento dei contenitori trovati. Abbiamo osservato bene ogni ambiente e fatto anche delle mappe!
In alcuni luoghi mancano dei cestini. Dobbiamo integrarli!

 

 

 

Abbiamo costruito dei contenitori nell’ingresso per raccogliere i tappi di plastica e di sughero.

Seconda azione: basta plastica usa e getta

Dopo aver verificato quanti bicchieri si usano in una settimana, abbiamo chiesto ai bambini come possiamo ridurne l’uso.
Facciamo ipotesi, le verifichiamo e scegliamo cosa fare!

Qualche idea dei bambini:

- Usiamo i bicchieri per lavoretti o nuovi giochi… ma non diventano di meno!
- Invece che buttarli, possiamo lavarli e riutilizzarli di nuovo… ma durano molto, si rompono facilmente!
- Possiamo prendere i bicchieri di vetro perché si possono usare tante volte… ma si rompono e ci possiamo far male!
- Possiamo usare quelli duri, come quelli della mensa. Se cadono non si rompono! Se li schiacci, non si rompono! Si possono lavare sempre!

Ecco la soluzione: i bicchieri di plastica dura!

 

Avremmo dovuto iniziare dal mese di marzo: ogni bambino avrebbe portato il suo bicchiere, avremmo allestito un mobiletto speciale in ogni classe e i biacchieri sarebbero stati lavati ogni giorno con la lavastoviglie... NON CI ARRENDIAMO! APPENA POSSIBILE CI ATTIVEREMO DI NUOVO PER PORTARE A TERMINE QUESTA AZIONE!